Chi Siamo
Siamo contadine e contadini, artigiane e artigiani, cittadine e cittadini. Siamo donne e uomini che lavorano la Terra, allevano animali, raccolgono frutti, piante selvatiche, che fabbricano oggetti con le proprie mani, provano a costruire quartieri...
Dove trovarci
Il mercato terra/TERRA è un importante momento di incontro tra produttori, trasformatori e coproduttori in cui scambiamo saperi e sapori valorizzando le relazioni sociali, sensoriali e gustative Riduciamo la distanza alimentare scegliendo di favorire la...
Come far parte del t/T
Di seguito sono elencati i semplici passi da effettuare per richiedere di entrare a far parte del connettivo terra/TERRA IMPORTANTE: Leggi lo Statuto, le Norme di partecipazione ai mercati e la Carta dei principi  ...

Ciao Rossana!

Quando le persone che ami volano via, una parte di loro resta confinata nel tuo cuore. Il ricordo del loro sorriso, del loro sguardo, del loro profumo, della loro risata sono cose che non ti abbandoneranno mai. Ciao Presidenta! la tua famiglia terra/TERRA

LABORATORIO di APICOLTURA

SABATO 21 SETTEMBRE dalle ore 11 durante il Mercato terra/TERRA alla Città dell’Utopia (San Paolo) presenteremo un Laboratorio di Apicoltura a cura di terra/TERRA Vi aspettiamo per un piccolo viaggio nella società matriarcale delle api, per capire insieme gli straordinari meccanismi di organizzazione ed interazione di questo “superorganismo”, i molteplici …

Solidarietà a XM24

La ruspa era un simbolo di Salvini, da oggi è diventata patrimonio comune, strumento del progresso contro le anomalie del sistema, contro le eccezioni, per un futuro a tinta unita, il colore del nulla. Ringraziamo XM24 per quello che ha dato, per i mille stimoli lanciati alle reti contadine, sempre …

Roma non si chiude – Corteo 22 giugno

Il connettivo terraTERRA, rete contadina e di collegamento tra realtà urbane e rurali, aderisce alle iniziative in difesa degli spazi occupati, riconoscendo la necessità ed il desiderio di luoghi dove praticare socialità e culture di liberazione, ed il diritto all’abitare come diritto inalienabile di ogni essere umano. La nostra non è solo un’adesione solidale verso situazioni e compagn* che subiscono l’arroganza delle istituzioni, ma è più direttamente la condivisione di percorsi comuni in cui si rivendica l’autogestione e in cui portare avanti proposte per una autodeterminazione alimentare che sia per tutt*. 
Il diritto a coltivare la terra, oltre i criteri privatistici, è parte del progetto generale di liberazione. Progetto che vede negli spazi sociali altre articolazioni dello stesso progetto. Come il diritto di tutt* ad un cibo sano e coerente, socialmente ed ecologicamente. Parti che vanno intersecate anche con le altre non elencate! ancora meglio di come facciamo ora. 
In un contesto storico reazionario, che vuole eliminare qualsiasi altra forma di vivere i territori e i quartieri in maniera diversa, provando a rendere di fatto le nostre pratiche di lotta, clandestine e illegali, crediamo che oggi più che mai, sia necessario riappropriarci di spazi di socialità per costruire nuovi immaginari collettivi.

Per tutto ciò, il 22 GIUGNO invitiamo tutti e tutte a scendere in piazza a Roma! Arricchiamo il percorso di relazione tra le realtà, oltre la difesa degli spazi sviluppiamo percorsi di liberazione!

“LA CASA È DI CHI L’ABITA, È UN VILE CHI LO IGNORA,
IL TEMPO È DEI FILOSOFI, LA TERRA DI CHI LA LAVORA!”

Roma non si chiude!