Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

“L’Unione Europea ha detto di avere ottenuto protezioni per settori sensibilidella nostra vita quotidiana, come l’agricoltura, il cibo, i prodotti di qualità, masono ancora tutti aperti e in molti casi è evidente che li sta solo usando comemerce di scambio per quello che vuole davvero: appalti, lavoro senza garanzie ea basso costo, nanza e privatizzazioni senza controllo sulle due spondedell’Atlantico. Dobbiamo fermarli e subito!”

Monica Di Sisto, tra i portavoce della Campagna Stop TTIP Italia,

Llamado Internacional La Vía Campesina - Defender la Tierra, la vida y el alimento sano. 20 años de memoria y resistencia.

PERCHE’ DOBBIAMO VOTARE SI’ AL REFERENDUM NO TRIV DEL 17 APRILE

L’esecutivo del governo Renzi per mesi ha fatto di tutto (a livello lecito e sottobanco, mettendo in campo un mix di strumenti normativi e di ricatti basati su logiche di scambio) per evitare ad ogni costo che si potesse giungere a questo importante appuntamento referendario.

Mentre in Canada, grazie al monopolio, il Dipartimento della Salute, la Monsanto e la Cannabis viaggiano già sullo stesso binario, in Italia quali saranno le multinazionali affiancheranno l'intergruppo nella nuova corsa all'oro? Hanno già deciso a chi affidare le poche concessioni del futuro monopolio e c'è chi già sa di farne parte, ancora prima che la legge venga varata?

 
cittautopialato
notav
STOP TTIP